8 marzo

Donna è diversità che migliora chi gli sta vicino

Io l'8 marzo tutto l'anno

Quello che non capiranno mai purtroppo moltissimi maschi è che le donne sono diverse, sono altro, spesso sono meglio. Spesso basta solo la presenza di una donna in un gruppo, in un team o in una stanza per rendere tutti migliori. Eppure tanti, troppi, continuano a pensare le donne come ad una “proprietà” del maschio, ai diritti come ad una concessione benevola e non come uno strumento di valorizzazione collettiva. Bene ricordarlo con un governo che, da un momento all’altro, potrebbe perfino varare un decreto per ripristinare il “delitto d’onore”.

 

Giornata delle donne per parlare agli uomini

8 marzo

E’ davvero difficile scrivere qualcosa sulla giornata delle donne senza apparire banale, stucchevole o retorico. Tuttavia, ritengo doverosa una riflessione che ricordi a tutti, soprattutto agli uomini, che secoli e secoli di emarginazione hanno costituito una terribile perdita per l’umanità dei talenti di milioni e milioni di donne, costrette a non studiare, a lavori considerati inferiori, a vivere, pur se intelligenti e capaci, all’ombra di uomini forse mediocri il cui nome è sopravvissuto alla storia mentre il loro è andato purtroppo perduto. La lotta per l’emancipazione femminile è stata una delle più importanti rivoluzioni dell’ultimo secolo perché ha rotto schemi che sembravano indistruttibili e che ancora, per molti aspetti, resistono. Continua a leggere