presunzione

Un asino non può travestirsi da cavallo

Asino che raglia

C’era una volta un asino geloso che volle farsi cavallo. Si mise addosso i paramenti del cavallo, si fece crescere la criniera, insomma si travestì. Un giorno, però, volle andare ad un raduno di cavalli di razza e, appena aprì bocca invece di un nitrito gli uscì fuori un sonoro raglio. E chi l’ha voluta capire l’ha capita.

I peggiori venduti

Venduti

In questa città e in questa regione, come in tutte le altre, nidificano diverse specie di venduti: per denaro, per paura, per ignoranza, per opportunismo. Ma i peggiori sono quelli per ambizione e presunzione. Perché sono i più spudoratamente convinti di poter dare lezioni ad altri. E non si accorgono dei conati di disistima che provocano intorno a loro.